Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.+InfoOK

copia.jpgcopia2.jpgcopia3.jpg
Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

LO SHIATSU NELLO SPORT

Lo Shiatsu per gli Sportivi: l'impiego dei trattamenti shiatsu si è dimostrato estremamente utile in numerose discipline dello sport, amatoriale ed agonistico fino ai livelli competitivi.

Atleti professionisti nelle diverse loro specialità sportive: hanno evidenziato maggior velocità di recupero dopo gli allenamenti e le gare, rilassamento profondo durante il trattamento, diminuzione dei livelli di ansia pre-gara maggior freddezza nello studiare la situazione tattica durante lo sforzo agonistico accompagnato da ragionevole miglioramento delle prestazioni di massima e della resistenza alla fatica.

E' stato inoltre rilevata una sostanziale diminuzione degli incidenti ed infortuni muscolo-articolari negli atleti sottoposti regolarmente a trattamenti shiatsu rispetto ai controlli e/o ai periodi di attività precedenti allo studio.

Alcune semplici tecniche di shiatsu praticate regolarmente dopo ogni allenamento per tre mesi hanno determinato un miglioramento soggettivo ed oggettivo delle prestazioni di un gruppo di judoka non agonisti. 

In sette atleti affetti da patologie traumatiche dell'arto superiore da pratica dell'aikido si sono ottenuti ottimi risultati nel trattamento di quattro casi.

Lo studio conferma l'efficacia dello shiatsu nella terapia di traumi sportivi anche di vecchia data.

In uno studio controllato su di un gruppo di giovani giocatrici di pallavolo l'effettuazione di una seduta settimanale di shiatsu per un periodo di tre mesi ha determinato un miglior incremento della forza elastica, non della forza esplosiva rispetto ad un gruppo di atlete della stessa squadra sottoposte allo stesso allenamento ed agli stessi impegni agonistici. 

Nel quadro di assistenza globale ad una società di baseball e softball, la cui prima squadra maschile partecipa al Campionato nazionale di serie B lo shiatsu si è dimostrato efficace anche nella terapia dei traumi acuti da azione di gioco, oltre a dimostrare i medesimi vantaggi segnalati in precedenza. 

In un altro studio controllato su di un gruppo di karateka agonisti a livello nazionale l'effettuazione settimanale di una seduta di shiatsu per tre mesi ha determinato un significativo minor decremento in un test di forza esplosiva ed addirittura un miglioramento nei tests di forza pura e in un altro test di forza esplosiva, oltre che in quelli di mobilità del tronco nel periodo di massimo carico di allenamento pre-gara rispetto ad un gruppo di pari livello sottoposto allo stesso allenamento ed impegno agonistico, nei quali invece gli stessi tests avevano dimostrato il calo delle prestazioni motorie tipico delle fasi di massimo carico. 

Allo stesso modo la tecnica dello shiatsu, praticata fin dai tempi più antichi ha degli ottimi riscontri da un punto di vista dei classici infortuni sportivi.

La pressione Shiatsu penetra in profondità e scioglie la rigidità muscolare stimolando la circolazione migliora l'apporto di ossigeno ...
(Namikoshi, 1997).

http://nuke.tuiillago.it/MTCeFilosofia/Shiatsu/ShiatsueSport/tabid/580/D...

Chi pratica sport, molto spesso, pur essendo apparentemente "in forma", soffre di contratture, stiramenti e affaticamento dei muscoli; lo Shiatsu può aiutare ad eliminare le tossine attraverso un miglioramento della circolazione linfatica, dei liquidi e del sangue; inoltre, l'utilizzo di appropriate tecniche di mobilizzazione articolare, stiramento e pressione, favoriscono il rilassamento muscolare e lo sciogliersi delle tensioni, ridando al corpo la sua morbidezza ed elasticità, basi indispensabili per poter praticare qualsiasi attività e per una vita rilassata.

Troppo spesso nella visione occidentale dello sport vale il pensiero: "mi spezzo, ma non mi piego". Questa visione di frequente porta ad un iperaffaticamento del corpo dell'atleta.

I muscoli non riescono a scaricare la tensione e le tossine sviluppate dal costante esercizio esponendosi al rischio di crampi e contratture, i tendini, continuamente sollecitati sono spesso vittime di infiammazioni ed accavallamenti che col tempo si scaricheranno sulle articolazioni.

Attraverso lo Shiatsu, l'atleta potrà recuperare le proprie forze, imparando a gestire meglio il movimento ed il proprio corpo, usando, come dicono i Taoisti, "il minimo sforzo per ottenere il massimo risultato", ma soprattutto, potrà recuperare la propria elasticità, la propria "morbidezza" che, unita alla potenza muscolare, farà di lui un atleta più completo, più veloce e reattivo, se non anche più calmo e lucido e pronto a reagire efficacemente quando sarà il momento di dare il massimo per poi rilassarsi di nuovo e recuperare le forze per il prossimo "assalto"...La pressione Shiatsu penetra in profondità e scioglie la rigidità muscolare stimolando la circolazione migliora l'apporto di ossigeno ... Lo Shiatsu è un'arte che stimola le risorse vitali delle persone coinvolte nella pratica e permette di esprimere al meglio le loro potenzialità. In definitiva, contribuisce al benessere della persona favorendone una migliore qualità della vita.